Christian Gamarino sul gradino più alto del podio a Misano

Il fine settimana del 3 aprile era ben evidenziato sui calendari di MC7 Corse: in quella data ha avuto inizio la stagione agonistica 2022. Ed il weekend è stato tanto entusiasmante quanto impegnativo, a partire dalla dura prova opposta dal meteo ai programmi del team capitanato da Matteo Colombo.

Meteo che non è stato clemente sin dai test prestagionali: dapprima a Valencia dal 18 al 20 febbraio, poi a Misano tre settimane dopo, l’inverno sembrava che proprio non volesse lasciare il posto alla primavera.

Il via alle competizioni è avvenuto, come sempre più spesso accade, con un prologo di prove libere incominciato il giovedì. Ma Giove Pluvio ha riservato le più classiche piogge d’aprile, sfumate in temperature sempre più fredde e poco consone all’attività in pista.

Le due Aprilia Factory Works RSV4 1100 Stock2 APX RaceCircuito eletto a questo esordio è stato il Misano Word Circuit intitolato a Marco Simoncelli, scelto dalla Federazione Motociclistica Italiana per il primo round del Campionato Italiano Velocità al quale MC7 Corse partecipa nel CIV SuperSport 300 e nel National Trophy 1000.

Per quest’ultima sono state messe a disposizione due nuove Aprilia Factory Works RSV4 1100 Stock2 APX Race, selle affidate al confermato Fabrizio Perotti, che la scorsa stagione ha conquistato la piazza d’onore nella Pirelli Cup, ed a Christian Gamarino, che sostituì proprio Perotti nella gara d’esordio, conquistando pole, giro veloce e gara.

Christian GamarinoIl momento culmine dell’intero fine settimana è stato lo sventolio della bandiera a scacchi davanti alla visiera del casco di Christian Gamarino a sugellare la vittoria in una gara combattutissima, soprattutto nei primi giri, prima che Christian imprimesse un ritmo insostenibile per i diretti concorrenti, con il giro veloce della gara alla quinta tornata con 1’37”276 ed i successivi passaggi mai sopra il trentasette. Così ha potuto sorpassare Eddi La Marra e Luca Salvadori che lo hanno affiancato sui gradini più bassi del podio.

Fabrizio PerottiIl gusto dolce dello spumante stappato sul podio non è stato purtroppo condiviso da Fabrizio Perotti che è invece incappato in noie elettroniche che non gli hanno consentito di battagliare ad armi pari con gli altri concorrenti. Noie che comunque non gli hanno impedito di tagliare il traguardo in quinta posizione a mezzo secondo da Simone Saltarelli, giunto ai piedi del podio.

Agrodolce anche l’esordio di Emiliano Ercolani nel CIV SuperSport 300: non riesce a sfruttare a pieno quanto lui e la Yamaha YZF-R3 in configurazione FIM SuperSport avevano nel proprio potenziale nelle qualifiche, sempre ingabbiato in gruppetti di piloti più lenti. Parte quindi diciassettesimo nelle due gare in programma. Nella prima, sabato pomeriggio, azzecca un’ottima partenza, ma alla variante del parco viene travolto dalla caduta di Samuele Marino e Federico Iacoi venuti a contatto nel cambio di direzione.

Emiliano ErcolaniIn Gara 2 riesce a stare alla larga dalle insidie delle prime curve e diligentemente inanella sorpassi su sorpassi, rimanendo paziente nello scalare il gruppone di nove piloti che inseguiva i battistrada che nel frattempo avevano accumulato qualche secondo di vantaggio. Negli ultimi giri si trova ruota a ruota con Nikolas Marfurt, col quale si scambia più volte la settima posizione. La mantiene all’ultima curva, ma con il gioco delle scie la perde proprio sotto il traguardo per trentatré millesimi. A referto Emiliano sarà comunque settimo avvantaggiandosi della squalifica per irregolarità tecniche di Oscar Nunez Roldan, terzo sotto la bandiera a scacchi.

Il prossimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità è fissato per il fine settimana dell’8 maggio all’Autodromo di Vallelunga, dove i centauri di MC7 Corse cercheranno conferme, maggior fortuna ed ulteriore esperienza.

ArtcosmeticsArtcosmetics
CRSCRS
CrimatCrimat
Gilardi MacchineGilardi Macchine
Iris Blu
Globus
Mon-Edil
Piace
Barboglio
DB Impianti
La via della seta
DuePI
Grand Prix
Lasti Gomma
Tecnodi
Villa dei pini
Vodafone Stores
Certech
Global Nastri
MG Lavorazioni
ML Trasporti
SC-Project
Sinlubit
CL Brakes
Andreani Group
Capit
Cruciata
Melotti Racing