Davide Eccheli terzo nella Pirelli Cup

Motociclismo. Il pilota trentino su Yamaha R1 ha confermato il podio della classe 1000 SBK grazie alla rimonta di Misano

2018 10 27 trentinoDavide Eccheli ha disputato la sua ultima gara stagionale al Misano World Circuit. Il pilota trentino quest'anno si è cimentato nella Pirelli Cup classe 1000 SBK ed è arrivato in riva all'Adriatico con l'obiettivo di difendere il suo prestigioso terzo posto nella classifica del campionato.

Nelle prove Davide si è impegnato assieme al suo team MC7 Corse di Matteo Colombo, per adattare al meglio la sua Yamaha R1 alla pista romagnola, mentre nelle qualifiche ha ottenuto buon ottavo posto che gli ha permesso di prendere il via dalla terza fila, nella gara che si è disputata sulla distanza di 10 giri. Dopo una buona partenza Eccheli era attorno alla sesta posizione quando era purtroppo vittima di una tremenda sbandata che riusciva a controllare, ma che Io obbligava ad uscire di pista, rientrando nelle ultime posizioni. Infilata la testa nel cupolino e nonostante i pochi giri a sua disposizione, Davide era autore di un'eccezionale rimonta che Io portava a tagliare il traguardo in decima posizione. Non era certo quello il risultato sperato prima del via, ma è stato sufficiente per mantenere il terzo posto assoluto nella classifica finale del campionato. 

«Sono soddisfatto del mio terzo posto in campionato - commenta lo stesso Eccheli - Un risultato ottenuto con molto impegno nonostante qualche evento sfortunato ci abbia rallentati nel corso della stagione. La gara di Misano è stata al di sotto delle mie aspettative. Per affrontare al meglio questo ultimo impegno stagionale aveva corso la gara del Trofeo Italia che si era disputata in precedenza sempre a Misano, ottenendo la pole position, ma poi una caduta la domenica mi aveva fatto perdere feeling con l'anteriore della mia Yamaha. Nella Pirelli Cup, sia in prova che in qualifica, le cose erano andate per il meglio ed il mio obiettivo era quello di non commettere errori e di portare a casa il miglior risultato possibile per consolidare la mia terza posizione in classifica. Alla fine ce l'ho fatta, nonostante un "quasi high side" che ha rischiato di compromettere tutto. È stata una stagione comunque positiva, nella quale mi sono divertito. II mio ringraziamento va innanzitutto ai miei sponsor che l'hanno resa possibile, al team MC7 Corse di Matteo Colombo con il quale è stato un piacere lavorare e correre, alla mia famiglia che mi segue sempre con affetto e a Marino Florian, che si è dimostrato un amico e che con i suoi preziosi suggerimenti mi ha fatto crescere molto dal punto di vista professionale. Con tutti l'appuntamento è per il prossimo anno, in attesa di comunicare nel dettaglio i miei programmi».