«Christian Gamarino show» al Mugello

Sotto la pioggia battente il pilota vince in Campionato Italiano Velocità con sorpassi mozzafiato

Una gran bella soddisfazione per il Moto Club Vimercate e per il Team MC7 Corse di Bernareggio

2023 05 23 giornale di vimercatePioggia, pioggia ed ancora pioggia… Gli attesi protagonisti della prova del Campionato Italiano di Velocità che ha fatto tappa al Mugello, hanno dovuto fare i conti con il maltempo, indesiderato compagno delle giornate di prova e di gara, diventando ulteriore intralcio al già fitto programma di lavoro di ogni singolo team. Tecnici e meccanici si sono così trovati di fronte alla necessità di trovare nuovi assetti alle moto per cercare il miglior “feeling” con l’asfalto.

Al paddock anche il Team MC7 Corse di Bernareggio che ha preparato a puntino l’Aprilia che il pilota Christian Gamarino porta alla pole position col tempo di 1’51”443, staccando di 111 millesimi Alessandro Andreozzi su Yamaha e di 222 millesimi Gabriele Ruiu su BMW.

Quando si accende il semaforo verde della gara, piove molto forte. Gamarino, a causa dei guanto bagnati, non trattiene la frizione e parte un attimo prima ed incorre nella prevista penalità («Speravo che nessuno se ne fosse accorto» dirà scherzando all’arrivo). Quando la gara entra nel vivo, il portacolori del Team MC7 Corse ha davanti le tre BMW di Eddi La Marra, Gabriele Giannini , Gabriele Ruiu. Christian Gamarino va in testa al quinto giro e decide di fermarsi per il primo long lap di penalità. Rientra in quarta posizione, sorpassa nuovamente La Marra e sconta la seconda penalità. Quando torna in pista, Gamarino è staccato di due secondi e mezzo dalla coppia di testa, ma ha una voglia di riscatto che lo porta a “divorare” l’asfalto con la sua Aprilia: guadagna decimi su decimi e raggiunge i due di testa al penultimo giro. Alla curva della Bucine infila Giannini che lo ri-sorpassa alla Casanova-Savelli. Inizia l’ultimo giro: Gamarino approfitta di un errore commesso dall’avversario alla curva San Donato, lo infila e punta con decisione Ruiu. Alla curva Arrabbiata 1 il “Gama” completa il suo capolavoro con un sorpasso all’esterno da manuale del pilota e sfreccia per primo sotto la bandiera a scacchi. Una grande vittoria suggellata poi dalla pole position e dal giro più veloce. «Mi sono divertito – ha detto Gamarino alla fine - mi sono preso centomila rischi, ma sono contentissimo. È andato tutto molto bene».

Artcosmetics Artcosmetics
Crimat Crimat
CRS CRS
Gilardi Macchine Gilardi Macchine
Iris Blu Iris Blu
Iris Blu Iris Blu
Globus Globus
Mon-Edil Mon-Edil
Certech Certech
Piace Piace
Barboglio Barboglio
DB Impianti DB Impianti
DuePI DuePI
Lasti Gomma Lasti Gomma
Tecnodi Tecnodi
Villa dei pini Villa dei pini
Vodafone Stores Vodafone Stores
SC-Project
Sinlubit
Melotti Racing
Capit
Sinlubit
Melotti Racing