Loris Redaelli

Loris Redaelli nasce a Gorgonzola nel 1974. Sale in sella ad una due ruote a motore a quattro anni, quando il padre, appassionato di moto, gli regala una minicross con la quale scorrazza per i campi della Brianza.

Fa il suo esordio in competizioni agonistiche a nove anni nel Campionato Lombardo Minicross e prosegue fino ai quattordici. A sedici anni decide di lasciare lo sterrato in favore dei circuiti asfaltati del Campionato Italiano Sport Production. Fatta eccezione per l'anno d'esordio, riuscirà sempre a superare le fasi selettive e disputare le finali nazionali. La zona di gara nelle selettive era la A e contava in media centoventi iscritti, dei quali meno di venti potevano accedere alle finali destinate a quarantaquattro piloti.

Alle competizioni nella categoria Sport Production si dedica dal '90 al '94 in sella sempre ad Aprilia e nel '95 in sella ad una Honda NSR 125; parallelamente nel '92 e '93 partecipa al Campionato Italiano Grand Prix. Lasciate le competizioni ed i circuiti non abbandona le moto: ha sempre posseduto sportive stradali con le quali ha girato in lungo e in largo quando il lavoro di meccanico d'auto gli concedeva tempo libero a sufficienza.

Nel 2001 apre un'officina di vendita e riparazione moto e da allora non c'è bullone, forcella o pistone che sappia resistergli: tutto sempre ordinatamente a posto. Dal 2013 quest'ordine e precisione nella cura delle moto la mette a disposizione di Matteo Colombo, in pista ed in officina fra una gara e l'altra.